La Sedazione Cosciente

11 luglio 2017
Ideandum

Nella pratica medica in generale ed in quella odontoiatrica in particolare, un paziente tranquillo è un buon presupposto per permettere al medico di lavorare al meglio delle sue possibilità.

Purtroppo molto spesso, la paura di subire interventi medici, ed ancor più se di tipo odontoiatrico, è istintiva ed incontrollabile e spesso il paziente l’avverte ancora prima di entrare nello studio. Lavorare con un paziente adulto impaurito e teso può essere molto difficile, ma lo è ancor di più se il paziente è un bambino, che, ovviamente, non ha ancora sviluppato l’autocontrollo.

Fortunatamente il medico è consapevole di ciò e dunque dispone, da professionista, di metodiche e strumenti per fronteggiare a tali situazioni ed ottenere una buona collaborazione anche dai piccoli pazienti terrorizzati ed agitati.

Un corretto approccio psicologico è il primo presupposto ma talvolta potrebbe non bastare inducendo a dover effettuare un’anestesia generale, che, per la tipologia degli ordinari interventi, risulterebbe troppo invasiva. Fortunatamente, da anni disponiamo di una procedura di sedazione cosciente ambulatoriale, sicura e di facile esecuzione, mediante la somministrazione, attraverso un dispositivo nasale indolore, di una miscela di protossido di azoto ed ossigeno, secondo la metodica di Langa. Respirare questa miscela fa sì che in pochi minuti si entri in uno stato di tranquillità, dimenticando ansie e stress, lasciando inoltre la possibilità agli operatori di lavorare con calma e serenità, senza influenze negative esterne. Terminate le cure e rimossa la somministrazione del gas, il paziente sarà, in circa 3-4 minuti, ristabilito alla situazione di normalità, in quanto il protossido d’azoto non viene metabolizzato dal nostro organismo. Gli effetti collaterali di questa metodica sono pressoché inesistenti e con pochissime controindicazioni

La metodica può essere utilizzata su tutti i pazienti, dai bambini irrequieti e poco collaboranti, ai bambini più grandi e gli adulti con ansia o paura del dentista, a coloro che soffrono di accentuato riflesso del vomito.

Questa metodica è sicura oltre che economica, per questo ormai utilizzata largamente nei paesi occidentalizzati. In USA e Canada viene regolarmente utilizzata da oltre il 70% dei dentisti! In Italia siamo ancora al 5%, ma tale percentuale è in progressivo aumento specialmente negli studi dove si trattano molti pazienti in età evolutiva. I più piccoli potranno quindi essere curati in tranquillità, senza che la visita dal dentista lasci un ricordo traumatico, anzi verrà ricordata come un’esperienza positiva di cui faranno bagaglio per il resto della loro vita.

 

Cosa fa il Protossido d’Azoto:

  • Toglie ansia, paura, stress e disagio
  • Induce una sensazione di piacevole benessere psico-fisico
  • Elimina vergogna, impazienza e nervosismo
  • Disinibisce, euforizza (è chiamato anche “gas esilarante”)
  • Desensibilizza le mucose orali
  • Innalza la soglia del dolore
  • Potenzia l’effetto analgesico
  • Minimizza la percezione del trascorrere del tempo dell’intervento
  • Lascia un ricordo positivo

A CHI SERVE?

A TUTTI.
Non c’è persona, adulto o bambino, uomo o donna, fobico o indifferente, tranquillo o agitato, pauroso o coraggioso, che non ne tragga un beneficio.

 

 

Per maggiori informazioni contatta il numero 055 250398 o compila il form di contatto

 

 

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *